Psiche360.it

Lo Psicologo

psicologo immagine

E’ uso comune affermare: “Tutti siamo un po’ psicologi!”.  In realtà diventare ed essere uno Psicologo richiede un iter di studi e di esperienze piuttosto lungo e complesso.

Quindi, chi è realmente lo Psicologo?

Lo Psicologo è una persona che ha conseguito la laurea in psicologia e che durante gli anni universitari, o nel periodo immediatamente successivo, ha effettuato attività formative pratiche, presso enti pubblici o privati, affiancato dalla presenza di un supervisore professionista (psicologo e/o psicoterapeuta) regolarmente iscritto all’Albo.

L’esecuzione del tirocinio formativo permette all’aspirante psicologo di accedere all’Esame di Stato ed il supermento di tale prova consente l’iscrizione all’Ordine degli Psicologi, ovvero all’Albo Professionale che permette l’abilitazione alla professione.

Secondo la definizione legale, regolamentata dall’ordinamento della professione di psicologo, art.1 “la professione di Psicologo comprende l’uso di strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, diagnosi, attività di abilitazione – riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alla comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito”.

Pertanto, si può affermare che lo Psicologo è colui che interviene nelle situazioni di disagio degli individui e dei diversi contesti sociali (comunità, famiglia, istituti scolastici, ecc.).

Infatti, la figura professionale dello Psicologo interviene in diversi ambiti, come:

  • Scuola, orientamento scolastico – professionale, counseling
  • Igiene mentale, psichiatria e sostegno
  • Medico – psico – pedagogico
  • Psicologia industriale e del lavoro
  • Formazione, intervento psicosociale, progettazione
  • Marketing e pubblicità
  • Psicologia clinica
  • Insegnamento e ricerca accademica

(Trentini G., 1977)

Di conseguenza, è abbastanza evidente come le competenze dello Psicologo possano essere molteplici, che spaziano dalla:

  • Consulenza e sostegno psicologico: rivolta alla singola persona, alla coppia, alla famiglia e al gruppo.
  • Psicologia clinica: si intende colloqui, incontri psicologici individuali, familiari o di coppia; ma anche indagine psicologica per la valutazione dell’inserimento ambientale o per la verifica del trattamento e consulenze cliniche ad enti pubblici o privati. In tale ambito lo Psicologo può effettuare la stesura di relazioni psicologiche – cliniche a seguito di valutazioni psicodiagnostiche (es. somministrazione di test o questionari specifici).
  • Diagnosi psicologia: lo psicologo si avvale della sua competenza psicodiagnostica, tramite la messa in atto di: colloqui, somministrazione ed interpretazione dei diversi strumenti scientifici. Inoltre, sono previste anche la stesura di certificazioni e di relazioni diagnostiche.
  • Abilitazione e riabilitazione psicologica: in ambito scolastico, attraverso progetti di carattere psico-educativo o come supporto mirato ad alunni con problematiche di apprendimento o di natura cognitvo-comportamentale.
  • Psicoterapia: gli interventi di psicoterapia (individuali, di coppia, familiari e di gruppo) possono essere effettuati dallo Psicologo specializzato in Psicoterapia dopo essersi formato adeguatamente mediante scuola di specializzazione.
  • Psicologia del lavoro e delle organizzazioni: selezione del personale in aziende o nelle organizzazioni; formazione e gestione psicologica delle risorse umane. In questa area rientra anche la consulenza per marketing e pubblicità.
  • Psicologia dell’educazione e dell’orientamento: utilizzo del colloquio volto all’orientamento scolastico alle singole persone o all’intero gruppo classe; formazione per insegnanti, educatori e genitori.
  • Psicologia di comunità: elaborazione, costruzione ed erogazione di progetti rivolti alla comunità entro la quale si intende agire. Gli obiettivi possono essere diversi a seconda della problematica principale.
  • Psicologia della salute: concerne l’elaborazione di progetti di educazione sanitaria atti alla prevenzione o alla riduzione/eliminazione di un atteggiamento, comportamento nocivo alla salute psico-fisica.
  • Psicologia dello sport: consulenza ed assistenza psicologica a squadre di atleti o a singoli sportivi.

(Wanderligh E., Russo D., 2011)

Si sottolinea che alcune aree qui menzionate, come quella della psicoterapia, della psicologia dello sport o della psicologia del lavoro, necessitano di studi specifici (master, corsi o scuole specialistiche), successivi al conseguimento della laurea.

E’ importante, sottolineare, che lo Psicologo NON specializzato in Psicoterapia non può effettuare percorsi psicoterapici. La differenza sostanziale risiede nella durata del percorso di aiuto alla/e persona/e e all’obiettivo che ci si prefigge raggiungere. La consulenza psicologica (counseling psicologico) ha una durata media di 6/12 incontri e può essere effettuato solamente da uno Psicologo, regolarmente iscritto all’Ordine degli Psicologi, o da uno Psicoterapeuta.

 

Bibliografia:

Boschi F., Falorni M.L., Loprieno M. (1977) Ambiguità e certezze nella psicologia clinica, in Trentini G. (a cura di), La professione dello Psicologo in Italia, Isedi, Milano

Codice deontologico degli Psicologi Italiani

Wanderlingh E., Russo D. (2011) Professione Psicologo. Manuale di preparazione all’esame di Stato, Alpha Test, Milano 2011

Link utili:

http://www.ordinepsicologilazio.it/albo-online/

http://www.psy.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *