• Consulenza in sessuologia clinica
  • Terapia EMDR
  • Terapia di coppia
  • Consulenza psicologica e psicoterapia

SESSUOLOGO. Chi è e di cosa si occupa.

Le generazioni nate prima degli anni ’90 si ricorderanno quasi sicuramente della sessuologa interpretata dalla bravissima Anna Marchesini. Dottoressa che tentava di spiegare “scientificamente” i processi di eccitazione e di piacere nell’uomo e nella donna per poi finire nella totale ilarità.

In realtà, chi è il sessuologo e di cosa si occupa?

Il sessuologo è lo specialista che studia la sessualità sotto vari aspetti: biologici, fisiologici, psicologici, relazionali e sociali.

E’ necessario sottolineare che la figura del sessuologo, nel nostro paese, non è ancora riconosciuta e, pertanto, non esiste un albo professionale apposito dove sono iscritti gli specialisti in materia.

Il sessuologo, generalmente, è o uno psicologo o uno psicoterapeuta ma, in alcuni casi, può essere anche un medico (es. ginecologo, andrologo). Tuttavia, a differenza del dottore in medicina, lo psicosessuologo aiuta e sostiene il proprio cliente lavorando sulla problematica a livello psicologico e non fisiologico (soma). Infatti, le problematiche sessuali sono da rimandare a due cause: psicologica e organica.

Lo psicologo o psicoterapeuta specializzato in sessuologia ha effettuato, dopo la laurea, un percorso specialistico in materia (master).

Generalmente lo psicologo-sessuologo collabora con ginecologi, andrologi, endocrinologici e medici di base per aiutare su più fronti la persona che ricerca sostegno ed aiuto.

Il sessuologo interviene nel momento in cui la persona sente di avere delle problematiche in ambito sessuale, che possono accompagnare l’individuo fin dai primi momenti dello sviluppo psicosessuale o che si sono presentati durante la relazione di coppia.

Nello specifico un percorso di sostegno psicologico in sessuologia può:

  • Fornire informazioni e supporto per risolvere problematiche sessuali (individuali o di coppia)
  • Consentire il raggiungimento di un benessere sessuale
  • Aiutare a ritrovare o a scoprire il piacere ed il desiderio
  • Stimolare le coppie aiutandole a migliorare e rinnovare le abitudini sessuali
  • Dare supporto in casi di abuso e molestia sessuale
  • Accompagnare le coppie nella fecondazione assistita o nell’elaborazione ed accettazione dell’infertilità
  • Orientare nella scelta contraccettiva
  • Aiutare a comprendere il proprio orientamento sessuale
  • Lavorare con i disturbi sessuali (parafilie)
  • Sostenere ed accompagnare ad estinguere il dolore fisico durante i rapporti sessuali (es. nel caso di vaginismo)

Quando rivolgersi ad un sessuologo?

Non necessariamente ci si deve rivolgere ad un sessuologo nel momento in cui si presenta una problematica di natura sessuale (previa esclusione di disturbi di natura organica ); è possibile recarsi allo studio dello specialista nel caso si senta la necessità di vivere al meglio il rapporto con il proprio corpo o con il partner, migliorando la propria qualità di vita; o ancora se si ha l’esigenza di dipanare dubbi e curiosità sulla propria sessualità.

Il percorso può essere intrapreso individualmente o in coppia, a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Non esiste un target specifico a cui il sessuologo può essere utile; ad esempio può richiedere aiuto un giovane che sta esplorando da poco la sua vita sessuale, o una persona che da anni è sposata, oppure chi sta tentando di riappropriarsi dell’autostima a seguito di un aborto.

 

Psiche 360 offre un Servizio di Sessuologia a cura della Dott.ssa Paula Nocchi.

Per informazioni ed appuntamenti: email p.nocchi@epaitalia.it – cell. 3382400954